Apple chiude al pubblico i negozi di New York

Apple ha chiuso i suoi negozi al traffico interno dei clienti nei suoi punti vendita di New York lunedì a causa di un aumento dei casi di Covid-19 nella metropoli degli USA. Ma coloro che ordinano online possono comunque ritirare i prodotti al di fuori di quei negozi, come conferma il sito web della società in un recente comunicato.

La mossa di Apple segue un picco di casi di Covid-19 dovuto alla variante omicron che si sta diffondendo rapidamente in tutto il mondo e, per il momento, non è accompagnata da alcun dettaglio circa la durata delle chiusure.

Si sa invece che la decisione interessa 11 sedi a Manhattan, Brooklyn, il Bronx e Staten Island, e non equivale a una chiusura completa dei negozi come la società ha fatto in passato per rallentare la diffusione del virus.

Apple ha chiuso tutti i suoi punti vendita negli Stati Uniti all’inizio del 2020 in risposta all’ondata iniziale della pandemia di coronavirus. Dopo la riapertura, l’azienda ha implementato aree sanitarie designate per i clienti e ha chiesto ai dipendenti di indossare maschere. I suoi dipendenti al dettaglio hanno anche avuto accesso a test settimanali a domicilio.

Ma con la nuova variante più contagiosa del virus, Apple sta inasprendo le sue politiche. L’azienda ha detto due settimane fa che ai clienti sarebbe stato richiesto di indossare maschere quando visitavano i punti vendita. In precedenza, Apple richiedeva le maschere solo nelle regioni che imponevano l’obbligo.

All’inizio di questo mese, Apple ha chiuso temporaneamente i negozi di Miami, Ottawa, Ontario, e Annapolis, Md, a causa dell’aumento dei casi.

Monitoriamo regolarmente le condizioni e regoleremo le nostre misure sanitarie per sostenere il benessere di clienti e dipendenti“, ha detto l’azienda in un comunicato stampa. “Rimaniamo impegnati in un approccio globale per i nostri team che combina test regolari con controlli sanitari quotidiani, mascheratura dei dipendenti e dei clienti, pulizia profonda e congedi pagati per malattia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi