Codice ISIN e prodotti di investimento

11 piggy-2889044_1920A livello internazionale qualsiasi prodotto d’investimento è identificato attraverso un codice alfanumerico. Si chiama codice ISIN e viene attribuito a livello mondiale considerando lo standard dell’associazione internazionale di enti e istituzioni finanziarie. Il codice segue lo standard internazionale ISO 6166. Sostanzialmente questo codice serve per avere rapidamente tutte le informazioni necessarie per identificare un qualsiasi prodotto finanziario.

Come leggere il codice ISIN

Avere a disposizione un codice ISIN permette quindi di conoscere tutte le informazioni utili a identificare un prodotto finanziario. Consideriamo come esempio il codice ISIN IE00B84J9L26; le prime due cifre indicano il Paese che ha assegnato il codice stesso, in questo caso l’Irlanda. Le successive cifre, fino alla penultima, sono usate dall’istituzione finanziaria irlandese che ha creato l’ISIN, mentre l’ultima cifra è un codice di controllo. È possibile per chiunque fare una rapida ricerca, utilizzando proprio il codice ISIN, reperendo tutte le informazioni che riguardano questo tipo di prodotto finanziario. Si può così scoprire che si tratta di un fondo di investimento in euro, sostituito in Irlanda e gestito dalla Pimco Global Advisor. L’investimento minimo alla prima sottoscrizione è pari a 5.000 euro, le sottoscrizioni successive non possono essere inferiori ai 200 euro. Si possono conoscere le commissioni richieste alla sottoscrizione e per la gestione del capitale investito.

Scegliere un fondo di investimento

Il codice ISIN ci permette inoltre di conoscere quali siano gli obiettivi del singolo investimento. Tornando all’esempio successivo, la Pimco dichiara con lo specifico fondo comune di voler generare reddito, conservando e accrescendo l’importo originariamente investito. Tale obiettivo è perseguito investendo soprattutto in titoli a reddito fisso, emessi da società e governi di tutto il mondo. Il livello di rischio è medio ed è possibile anche analizzare i grafici dell’andamento del valore delle quote del fondo nel corso dei mesi e degli anni. Tutte queste informazioni permettono di decidere se investire o meno in uno specifico fondo, cercando quello che meglio risponde alle esigenze del singolo investitore. Ci sono infatti sul mercato fondi comuni di investimento particolarmente rischiosi, che acquistano e rivendono titoli azionari di mercati particolarmente volatili; così come è possibile trovare fondi che investono essenzialmente in bond e titoli di Stato, che offrono quindi un profilo di rischio moderato.

Prevedere il futuro

Effettivamente reperire informazioni sulle caratteristiche di un fondo di investimento non consente di prevedere cosa accadrà domani. Prendere informazioni permette però di analizzare il profilo di rischio e i successi, o insuccessi, ottenuti dalla singola società di gestione del risparmio nelle sue speculazioni. Certo, sapere che un fondo di investimento in passato ha permesso di ottenere remunerazioni molto elevate purtroppo non ci dice niente su ciò che avverrà domani. In sostanza leggere i grafici delle quotazioni può non avere alcun valore predittivo sul futuro. Contemporaneamente però ci dice come hanno funzionato le scelte della società di gestione; anche perché un fondo comune non è obbligato a mantenere le proprie intenzioni di investimento per sempre e la società di gestione può comune cambiare rotta nel momento in cui subisca ingenti perdite nel proprio portafoglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi