Come funzionano le coppie valutarie

Nel Forex non è possibile affermare che l’euro, da solo, sia forte o sia debole. E lo stesso vale per il dollaro USA o per qualsiasi altra valuta. Per determinare i rapporti di forza e di debolezza occorre infatti confrontare due valute insieme, al fine di comprendere la relazione di forza di ogni valuta rispetto all’altra valuta, e non in termini assoluti.

Qualche esempio? L’euro potrebbe diventare più forte rispetto al dollaro statunitense. Tuttavia, l’euro potrebbe anche diventare contemporaneamente più debole rispetto alla sterlina britannica. Le valute sono d’altronde sempre scambiate in coppia: non si può comprare l’euro o vendere il dollaro USA senza che si scambi, contemporaneamente, un’altra valuta.

Dunque, se credete che l’euro stia guadagnando forza rispetto al dollaro USA, comprate euro e vendete dollari USA allo stesso tempo. Se credete che il dollaro USA stia guadagnando forza rispetto all’euro, comprate dollari USA e vendete euro allo stesso tempo. Comprate sempre la valuta più forte e vendete sempre la valuta più debole.

Detto ciò, le coppie di valute sono tipicamente divise nei seguenti tre gruppi:

  • Coppie di valute principali
  • Coppie di valute esotiche
  • Incroci valutari

Per quanto attiene le coppie di valute principali, è bene ricordare che la maggior parte degli investitori Forex inizia investendo proprio in esse, le maggiori valute. Le valute principali sono dunque quelle coppie valutarie che comprendono la valuta più importante nei mercati globali – il dollaro statunitense (USD) – incrociato con una delle altre sette valute di rilevanza globale – l’euro (EUR), la sterlina britannica (GBP), il franco svizzero (CHF), lo yen giapponese (JPY), il dollaro canadese (CAD), il dollaro australiano (AUD) e il dollaro neozelandese (NZD). Ovvero, i seguenti cambi:

  • EUR/USD (Euro/Dollaro USA)
  • GBP/USD (sterlina britannica / dollaro USA)
  • USD/CHF (dollaro statunitense / franco svizzero)
  • USD/JPY (dollaro statunitense / yen giapponese)
  • USD/CAD (dollaro statunitense / dollaro canadese)
  • AUD/USD (dollaro australiano / dollaro statunitense)
  • NZD/USD (dollaro neozelandese / dollaro statunitense)

Ci sono poi le coppie di valute esotiche, ovvero le coppie di valute che comprendono la valuta più importante nei mercati globali – il dollaro statunitense (USD), ma il discorso vale anche per quanto attiene l’euro o altre valute principali – incrociato con qualsiasi valuta che non sia considerata una valuta principale. Le valute esotiche, come la corona svedese (SEK), il rand sudafricano (ZAR) o il peso messicano (MXN), sono chiamate esotiche perché associate a valute illiquide che potrebbero non essere disponibili in un conto trading standard.

Le valute esotiche sono solitamente poco negoziate e hanno ampi spread denaro/lettera. Tuttavia, molte delle cosiddette valute “esotiche” stanno diventando sempre più popolari e sempre più investitori le stanno negoziando. Pensate a:

  • USD/SEK (dollaro statunitense / corona svedese)
  • USD/NOK (dollaro statunitense / corona norvegese)
  • USD/DKK (dollaro statunitense / corona danese)
  • USD/HKD (dollaro statunitense / dollaro di Hong Kong)
  • USD/ZAR (dollaro statunitense / rand sudafricano)
  • USD/THB (dollaro statunitense / baht tailandese)
  • USD/SGD (dollaro statunitense / dollaro di Singapore)
  • USD/MXN (dollaro statunitense / peso messicano)

Infine, ci sono gli incroci valutari, quelle coppie di valute che sono composte da due valute qualsiasi, a condizione che nessuna di esse sia il dollaro statunitense (USD). L’euro (EUR) accoppiato con la sterlina britannica (GBP) o il dollaro australiano (AUD) accoppiato con lo yen giapponese (JPY) sarebbero considerati incroci di valuta. Di seguito è riportato un elenco di alcuni dei più popolari incroci valutari:

  • GBP/JPY (sterlina britannica / yen giapponese)
  • EUR/GBP (Euro / sterlina britannica)
  • AUD/JPY (dollaro australiano / yen giapponese)
  • EUR/CAD (Euro/Dollaro canadese)
  • CAD/JPY (dollaro canadese / yen giapponese)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi