Cosa è stato deciso al meeting OPEC

petrolio2Il meeting dell’OPEC che si è svolto giovedì scorso a Vienna si è concluso con alcune novità di rilievo e, probabilmente, con più innovazioni informative rispetto a quanto una buona parte degli analisti ha avuto modo di predire.

Cominciamo con il ricordare che, come ampiamente atteso, il gruppo OPEC non ha cambiato l’attuale politica sul mercato petrolifero. Tuttavia, la novità è rappresentata dal fatto che i funzionari hanno riportato un marcato cambio di sentiment fra i partecipanti: in particolare, i ministri competenti presenti all’evento si sono dimostrati molto più ottimisti riguardo lo scenario di mercato e le sue possibili evoluzioni. Insomma, come riportano alcuni membri, con dichiarazioni citate dai quotidiani internazionali, l’atmosfera “era calma senza alcuna tensione” e l’unità fra i membri era “molto buona”. Insomma, non è stato cambiato nulla sulla policy del mercato petrolifero, ma almeno le basi di discussione sono sembrate essere più propositive.

In aggiunta alla riflessione di cui sopra, l’OPEC ha nominato un nuovo Segretario Generale per sostituire Abdallah El-Badri, scegliendo il nigeriano Mohammed Barkindo.

Più generalmente, il meeting è stato poi influenzato dalla volontà del nuovo ministro del petrolio saudita Khalid Al-Falih di restaurare la credibilità dell’OPEC e la cooperazione fra i membri, quale elemento fondamentale per poter cercare di contrastare la perdita di potere percepita nel controllare i mercati petroliferi.

La stessa Arabia Saudita ha in proposito avanzato una proposta per poter ripristinare un tetto alla produzione cumulata, rassicurando indirettamente coloro che ritenevano che il Paese avesse il potere per poter incrementare unilateralmente la produzione più del necessario.

Insomma, il clima intorno e dentro l’OPEC sembra essere più sereno. E le novità per il prossimo futuro potrebbero non esser più così improbabili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi