Employment report, dati “nulli” in ottica Fed

sistema binarioLe attese macro della scorsa settimana erano – come noto – incentrate sull’employment report. Un dossier che ha manifestato una crescita degli occupati inferiore alle attese, e un’ulteriore delusione rappresentata dal calo del tasso di partecipazione. La flessione della forza lavoro (-360 mila, media a 3 mesi +196 mila) ha riportato il tasso di partecipazione a 62,8% da 63%, con il rialzo ciclico della forza lavoro visto dall’autunno che era tuttavia ben giudicata insostenibile nel medio termine, alla luce del trend in calo di origine strutturale. Il tasso di partecipazione rimane pur sempre 4 decimi al di sopra dei minimi di settembre a 62,4%.

Guai comunque a pensare che l’employment report sia esclusivamente negativo, anzi. Per quanto concerne i dati più positivi, uno dei due principali è relativo all’aumento delle ore lavorate, a 34,5 ore settimanali da 34,4, con una variazione di 0,4% m/m, dopo +0,2% m/m di marzo. Il secondo elemento positivo è invece relativo all’aumento dei salari orari di 0,3% m/m (2,5% a/a): insieme all’incremento delle ore e degli occupati, questo dato mantiene in aumento solido le retribuzioni complessive e il reddito da lavoro ad aprile .

Dunque, l’insieme dei dati non è certo leggibile in chiave negativa. Tuttavia, anche questa positività non sembra essere sufficiente per poter sollevare un argomento a favore o contro un rialzo a giugno. In altre parole, per scegliere cosa fare, la Fed dovrà assistere all’aggiornamento dei dati macro delle prossime settimane: i pochi dati sul secondo trimestre, e le preoccupazioni per il referendum inglese, potrebbero dunque farsi sentire in misura ancora considerevole nelle prossime giornate, andando ad arricchire le valutazioni da parte degli analisti macroeconomici. Continueremo a seguire l’evoluzione di tali elementi, aggiornandovi sulle nuove osservazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi