Come funzionano le opzioni

Esattamente come avviene con le azioni, anche le opzioni possono essere utilizzate per assumere una posizione sul mercato nel tentativo di capitalizzare su una mossa di mercato verso l’alto o verso il basso. Diversamente dalle azioni, tuttavia, le opzioni possono fornire a un investitore i benefici della leva finanziaria su una posizione in un singolo titolo o un paniere di titoli che riflettono una porzione più ampia del mercato. Ma che cosa sono le opzioni?

Come probabilmente sai già, le opzioni sono contratti in cui i termini sono standardizzati e forniscono all’acquirente il diritto, ma non l’obbligo, di acquistare o vendere un particolare bene (ad esempio, un’azione sottostante) ad un prezzo fisso (il prezzo di esercizio, o strike price) per uno specifico periodo di tempo (fino alla scadenza). Per l’acquirente, un’opzione call equity rappresenta normalmente il diritto di acquistare titoli sottostanti, mentre un’opzione put equity rappresenta normalmente il diritto di vendere delle azioni sottostanti.

Il venditore di un’opzione è obbligato ad eseguire l’operazione secondo i termini del contratto di opzioni – vendere l’azione al prezzo contrattato (il prezzo di esercizio) o acquistarlo per un venditore in vendita – se l’opzione è esercitata dal venditore acquirente.

Il prezzo di un’opzione è chiamato “premio”. La potenziale perdita per l’acquirente di un’opzione non può essere maggiore del premio iniziale pagato per il contratto, indipendentemente dalla performance dell’azione sottostante. Ciò consente a un investitore di controllare la quantità di rischio assunta. Al contrario, il venditore dell’opzione, in cambio del premio ricevuto dal compratore, si assume il rischio di essere assegnato se il contratto è esercitato.

In conformità con i termini standardizzati dei loro contratti, tutte le opzioni scadono in una certa data, denominata “data di scadenza”. Tuttavia, non sfugge che le opzioni in stile americano (le più comunemente scambiate) e quelle in stile europeo possiedono diverse normative relative alla scadenza e all’esercizio di un’opzione. Un’opzione di stile americano è infatti un contratto di opzione che può essere esercitato in qualsiasi momento tra la data di acquisto e la data di scadenza. Viceversa, un’opzione di tipo europeo può essere esercitata solo per un determinato periodo di tempo poco prima della scadenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi