In the money e Out of the money

money euroCosa significa opzioni binarie in the money e out of the money? Cosa si vuole indicare con queste definizioni? Si tratta di un linguaggio settoriale, quello finanziario relativo alle opzioni binarie.
Sono due termini inglesi utilizzati per indicare se una opzione si chiude in profitto oppure in perdita.
Una opzione binaria si dice che è In the money (letteralmente ‘dentro il denaro’) quando è redditizia, ovvero quando ha dato un ricavo, un profitto. Se l’opzione binaria si chiude ‘in the money’ a scadenza, vorrà dire che la previsione del trader si è rivelata corretta. Per poter fare queste previsioni serve di imparare a ragionare, pianificare anche delle strategie che servono per non lasciare nulla al caso. Agire nella casualità di tentativi non rende sicure le operazioni di investimento e mette a rischio il denaro dell’investitore. Per ovviare a questo problema e tutelarsi dai rischi, vi sono delle misure preventive da adottare: l’apertura di un conto demo investendo soldi finti in modo virtuale per fare esperienza prima di passare all’investimento vero e proprio. Un altro metodo per non rischiare eccessivamente i propri soldi è quello di non investire troppi soldi come del resto gli stessi trader di successo fanno, non rischiando mai una percentuale troppo elevata di capitale.
Tornando all’argomento principale di questo articolo, in the money e out of the money, una opzione binaria si dice che è out of the money (fuori dal denaro) quando è in perdita, ovvero quando il capitale investito è andato in fumo, perso! Se la previsione del trader si rivela sbagliata, l’opzione, a scadenza, si attesta ‘out of the money’.

Esempio pratico

Poniamo il caso di avere una opzione binaria High/low, una opzione dove si deve prevedere se l’asset chiuderà in rialzo (high), oppure in ribasso (low) rispetto al prezzo d’acquisto.
Ipotizziamo di acquistare una High e quindi di voler puntare sul rialzo del prezzo. In questo caso, se alla scadenza il prezzo dell’asset sarà maggiore rispetto al suo prezzo d’acquisto, l’opzione risulterà in the money. Se l’opzione è in the money significa che ci viene pagato un profitto.
Se invece l’opzione chiude con prezzo più basso allora è out of the money, ovvero in perdita!
Poniamo il caso di voler acquistare una Low, e quindi di voler puntare sul ribasso di prezzo.
L’opzione risulterà in the money se alla scadenza il prezzo dell’asset è inferiore rispetto al suo prezzo d’acquisto.
L’opzione è in the money e quindi viene riconosciuto e pagato un profitto.
Se invece l’opzione si chiude con prezzo più alto allora è out of the money, quindi in perdita.
Oltre alle opzioni in the money e out of the money, ce ne è una terza tipologia: at the money. Quando si verifica questa opzione?

L’opzione at the money si verifica se alla scadenza – sia per l’opzione High che per l’opzione low – il prezzo d’acquisto dell’asset risulta essere identico rispetto al prezzo finale. In questo caso, allora si dice che l’opzione è ‘at the money’. E cosa avviene in termini di profitto in questo caso? In questa condizione, il broker non paga alcun profitto e rimborsa il capitale investito che non avrà risentito di alcuna perdita.

L’opzione binaria At the money è molto molto rara e non accade con molta frequenza, perché avviene solo quando il prezzo d’acquisto e il prezzo alla scadenza sono identici senza neanche una differenza di prezzo di centesimi.
Per capire il meccanismo che regola il mercato finanziario e gli strumenti delle opzioni binarie, è consigliabile consultare delle risorse web autorevoli e garantite. Una di queste pagine che trovate in rete è opzionebinaria.eu.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi