Opzioni binarie: 3 tipologie di scadenze

online tradingCome è ben noto le opzioni binarie sono uno strumento finanziario molto potente che si basa sulla quotazione di mercato di alcuni asset, la semplicità di questo strumento è dovuta al fatto che ogni opzione può avere solo due esiti finali, positivo e negativo, da qui il nome “binarie”. Essendo un meccanismo molto facile da comprendere, negli ultimi anni le persone che si sono avvicinate al trading online sono state davvero tante, attirate dalle grandi percentuali potenziali di guadagno e dalla semplicità di utilizzo, infatti non bisogna essere esperti di finanza per operare, basterà avere un pc connesso ad internet.

Maggiori info sulle opzioni binarie clicca su: opzioni binarie trading

Per iniziare a chiudere posizioni e accumulare profitti è necessario scegliere la tipologia di opzione binaria e la scadenza, ne esistono molteplici, e con ognuna di esse si possono ottenere guadagni diversi. Alcune scadenza sono più adatte a trader esperti, altre meno, ma in linea di massima chiunque può scegliere la scadenza che preferisce e ottenere risultati redditizi.

Esistono fondamentalmente tre tipologie di scadenze da poter adoperare con le opzioni binarie:

  1. Scadenze a breve termine;

  2. Scadenze a medio termine;

  3. Scadenze a lungo termine.

Opzioni binarie: le varie tipologie di scadenza

Nelle scadenze brevi l’arco di tempo all’interno del quale dovrà avere luogo o meno la previsione, potrà variare dai 60 secondi ai 5 minuti, minore è la scadenza maggiore sarà il coefficiente di difficoltà, d’altro canto, le opzioni a scadenza breve vengono spesso usate da trader esperti che vogliono chiudere tante posizioni all’interno della giornata lavorativa, accumulando così maggiori profitti, di solito più è breve la scadenza minore sarà la percentuale di guadagno se dovesse avere un esito positivo l’operazione.

Le scadenze a medio termine invece comprendono tutte quelle previsioni che devono verificarsi dai 5 minuti alle 2/3 ore e hanno sicuramente guadagni più elevati rispetto alle scadenze a breve termine e possono essere sfruttate facilmente anche da trader meno navigati.

Le scadenze a lungo termine invece sono quelle dalle percentuali più redditizie e sicuramente più alte rispetto a quelle a medio e breve termine, le sue tempistiche vanno di solito dalle 3 ore alle 24 ore, ma esistono anche tipologie di opzioni che prevedono una scadenza addirittura settimanale. Operare con questo tipo di scadenza a volte può avere dei vantaggi perché il trader ha più tempo per studiare le strategie, ecco perché quelle a lungo termine sono scadenze che vengono consigliate ai trader meno esperti, che hanno così più tempo per prepararsi.

E’ chiaro che un trader esperto sa operare a 360 gradi su tutte le tipologie di scadenza e che ognuna offre i suoi vantaggi, dipende molto dagli obbiettivi e dalle dinamiche di trading che si vogliono applicare sul mercato. Non è mai consigliato però rimanere sempre radicati su una sola scadenza, ma variare di tanto in tanto per aumentare le possibilità di profitto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi