Referendum Brexit? Per la Fed è “pericoloso”…

sistema binarioIl numero della Federal Reserve, Janet Yellen, ha mantenuto invariati i tassi di interesse di riferimento. E, con l’occasione, ha scelto di esprimere una esplicita preoccupazione in riferimento al referendum della Brexit.

Brexit – ha dichiarato Yellen – è stata uno dei fattori nella decisione di lasciare inviarato il tasso di interesse di riferimento, considerato che quanto è in odor di referendum potrebbe avere delle conseguenze molto serie sulle future condizioni economiche e finanziarie e rimarrà un fattore nelle prossime decisioni.

In maniera ancora più specifica, il presidente della Federal Reserve aveva già di recente sottolineato pubblicamente quanto possa essere difficile poter sterilizzare il mercato dalle aleatorietà indotte dall’esito del referendum del 23 giugno 2016 in Gran Bretagna sull’uscita dall’Ue, per poi soffermarsi nel definire che il referendum è in se pericoloso.

Ancora, il comunicato della Federal Reserve e la conferenza stampa del presidente hanno lasciato pochi dubbi sul fatto che, davanti al prolungarsi delle incognite interne e internazionali, la Banca centrale federale statunitense abbia scelto di sposare un nuovo atteggiamento prudente (come sempre: meglio essere accusati di aver agito in ritardo, rispetto a prendere le conseguenze di un errato comportamento in anticipo), concretizzato da una politica accomodante.

Insomma, un eventuale rialzo dei tassi di interesse di riferimento al vertice di fine luglio, che per il momento è dato come certo solamente al 16 per cento degli analisti, dovrà richiedere dei dati molto certi di forza della propria crescita economica, e di stabilità del quadro economico e finanziario internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi