Cos’è la strategia carry trade

La strategia carry trade si realitzza quando si acquista una valuta ad “alto rendimento” e si vende una valuta con un rendimento relativamente basso. La strategia trae dunque profitto in due modi contemporanei. Essendo long (in acquisto) la valuta a più alto rendimento e short, la valuta a più alto rendimento, è possibile guadagnare con il differenziale di interesse tra le due valute, noto appunto come carry. Se si ha la posizione opposta, il tasso d’interesse differenziale sarà invece un costo. L’altro modo per poter ottenere profitto da tale strategia è semplicemente attendere che i prezzi a pronti si spostino in direzione del differenziale di interesse.

Per i teorici di tale strategia, infatti, le coppie di valute con differenziali di interesse significativi tendono a spostarsi a favore della valuta a rendimento più elevato, in quanto i trader che sono long cercheranno di puntare a rendimenti maggiori, aumentando l’interesse d’acquisto, e i trader che sono short finicsono con l’essere penalizzati, riducendo gli interessi sulla vendita.

Naturalmente, è bene non saltare a conclusioni troppo affrettate. Non pesare, infatti, che tutto quello che devi fare fare è comprare la valuta a rendimento più alto e vendere quella con il rendimento più basso. Non funziona così!

La volatilità dei prezzi spot al ribasso può infatti rapidamente cambiare, e dunque la strategia potrebbe non essere realizzata (o potresti non fare in tempo a realizzarla). Peraltro, il rischio può essere aggravato da un eccessivo posizionamento sul mercato a favore del carry trade, il che significa che un carry trade diviene così popolare che tutti lo seguono, andando a vanificare la tua intuizione.

Le operazioni con il carry trade di solito funzionano meglio in ambienti a bassa volatilità, ovvero quando i mercati finanziari sono relativamente stabili e gli investitori sono costretti ad “inseguire” il rendimento. Tieni inoltre presente che i carry trade devono avere un significativo differenziale di tasso d’interesse tra le due valute (in genere più del 2%) per renderle attraenti. E tieni anche in considerazione che i carry trade sono sicuramente una strategia a lungo termine, perché a seconda di quando si entra, si può decidere di potrebbe rimanere intrappolato in una crisi che potrebbe durare diversi giorni o settimane prima che l’operazione torni ad essere redditizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi