Crescono le scorte di petrolio USA

petrolio2Il Weekly Petroleum Status Report dell’US Department of Energy (DOE) ha fornito un atteso aggiornamento sull’andamento delle scorte totali di greggio, che sono inaspettatamente aumentate: sulla base di questo report (parzialmente sorprendente per la natura dei dati) il petrolio è salito, perché il mercato si è concentrato soprattutto sui dati di scorte di benzina, che sono diminuite molto più delle attese e hanno registrato il più ampio calo da aprile. Tuttavia, l’offerta totale di benzina rimane ai massimi stagionali da oltre vent’anni.

Più nel dettaglio, dal report è emerso come la scorsa settimana le importazioni siano salite ai massimi da ottobre 2012 ad oggi, incrementando i propri livelli per la terza settimana consecutiva a 8,74 milioni di barili al giorno, e registrando la più lunga serie di rialzi da dicembre. Al contrario, la produzione americana è tornata a diminuire dopo tre settimane di rialzo.

Da quanto sopra ne consegue che l’output domestico è diminuito al di sotto di volumi delle importazioni per la prima volta da gennaio 2014. Il significativo rimbalzo delle importazioni di greggio (+0,84 milioni di barili giornalieri su base annua) è spiegato sia dall’aumento delle esportazioni, sia dalla minore produzione domestica (-1,04 milioni di barili giornalieri su base annua).

È sempre l’US DOE ad aver precisato in maniera più dettagliata che la scorsa settimana le scorte totali di petrolio greggio negli Stati Uniti sono inaspettatamente e ampiamente aumentate di 1,4 milioni di barili a 522,5 milioni di barili, in rialzo di 0,3 milioni di barili su base semestrale e di 14,8 milioni di barili su base annua, contro stime di consenso di un calo di 1,7 milioni di barili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi