Euro Dollaro sotto quota 1,09

denaroVenerdì scorso, sul fronte dei cambi, l’euro / dollaro ha rotto al ribasso anche la quota di 1,09. Merito, questo, del rafforzarsi delle aspettative di un rialzo dei tassi della Federal Reserve nel corso della riunione di dicembre, che sembra sempre più probabile, anche alla luce dei nuovi dati macro economici in uscita, che confermano una buona ripresa dell’economia a stelle e strisce. Anche per questo motivo già questa mattina l’euro quota sotto a 1,09.

Oltre manica, la sterlina manifesta una concreta debolezza, specie contro dollaro USA. Nonostante le rassicurazioni in materia di Brexit, offerte dalla premier britannica May al vertice europeo, la posizione dei leader UE appare poco conciliante.

Passando sul fronte delle materie prime, le quotazioni petrolifere sono in consolidamento in chiusura di settimana nel vecchio Continente, dopo che Mosca ha confermato l’impegno ad aggiungersi ai Paesi OPEC nel congelare la produzione. Il ministro dell’Energia russo, Alexander Novak, ha dichiarato che l’accordo sul congelamento della produzione è una tappa fondamentale per fare ripartire i prezzi petroliferi; e ha aggiunto che farà alcune proposte alla controparte saudita nel fine settimana in occasione di alcuni incontri. L’impegno della Russia rafforza lo scenario di cauto ottimismo sul petrolio, in
attesa della riunione OPEC di fine novembre.

Dunque, gli step per poter trovare un pronto rasserenamento delle posizioni petrolifere sembrano essere tracciati, e vedere come protagonista sia l’area OPEC (sembra un po’ più probabile il raggiungimento di un accordo per il taglio delle quote di produzione a novembre) sia in area extra OPEC, con gli altri principali produttori che dovranno fare un passo in avanti (o indietro, a seconda delle evoluzioni) per poter ripristinare un miglior equilibrio in un comparto che soffre ancora di un evidente eccesso di offerta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi