Prezzi al consumo in calo in Italia

L’Istat ha annunciato di aver confermato la propria prima lettura sui prezzi al consumo relativi al mese di maggio, periodo nel quale sarebbe stato rilevato un calo di – 0,2 per cento mese su mese, e un rallentamento a 1,4 per cento su base annua.

Ad ogni modo, prosegue l’istituto statistico tricolore, vi è stata però una revisione al rialzo di un decimo sull’indice armonizzato, a -0,1 per cento mese su mese e 1,6 per cento anno su anno. La revisione sull’armonizzato è stata ricondotta principalmente al comparto di abbigliamento e calzature (-0,1 per cento da -0,5 per cento su base mensile, come stimato nella rileviazione assunta in precedenza). Il dato di maggio conferma comunque il calo dell’inflazione dovuto al rientro degli effetti temporanei, legati ai ponti festivi, di aprile: un effetto calendario che ha influenzato non solamente questo dato, ma tutte le principali rilevazioni dell’Istat nel corso del periodo in esame.

In prospettiva, afferma una buona parte degli analisti, è possibile individuare l’inflazione muoversi in un range piuttosto ristretto nei restanti mesi del 2017: è molto possibile che l’indice NIC possa oscillare tra l’1,4 per cento e l’1,7% da qui alla fine dell’esercizio in corso. Pertanto, anche sulla base di ciò, è possibile confermare una stima di 1,5 per cento sull’indice nazionale (e di 1,6 per cento sull’armonizzato) in media d’anno. Non sono invece previste delle particolari pressioni sull’inflazione core, che viene stimata dalla maggioranza degli analisti nella misura di 0,7 – 0,8 per cento in media nel 2017.

Vedremo se, con i dati estivi, tali proiezioni si dimostreranno attendibili – come si auspica – o se invece vi saranno improvvisi rallentamenti o accelerazioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi